Dimagrire con Garcinia Cambogia

Il dimagrimento con garcinia cambogia funziona davvero? Questa pianta è davvero utile per tale scopo?

Garcinia cambogia, frutto tropicale

Questa pianta è appunto tropicale ed è conosciuta anche come tamarindo del Malabar, dal suo estratto di foglia si ricavano gli integratori che promettono di aiutare le persone a perdere peso, va però detto che attualmente non esistono studi sufficienti a dimostrare in maniera non opinabile le proprietà dimagranti della pianta, infatti si evidenzia come per alcune persone effettivamente tali proprietà “miracolose” funzionino, mentre su altre persone gli studi effettuati tendono a sfiduciare questa teoria.

L’Acido Idrossicitrico HCA

L’ingrediente che maggiormente ha attirato l’interesse di studio su questa pianta che nasce e si sviluppa in Cambogia, ma anche in altri Paesi esteri, è l’acido idrossicitrico comunemente definito con l’acronimo di HCA.

In taluni studi condotti sperimentalmente, questo acido ha mostrato la potenzialità di bloccare l’enzima citrato liasi, un enzima che nell’organismo umano viene utilizzato ai fini di sintesi degli acidi grassi.

Questa droga pare anche essere in grado di aumentare i livelli della serotonina del cervello, tale attività può eventualmente anche aiutare a far sentire le persone meno affamate.

Se si potesse misurare l’efficacia di questo prodotto, e farne una stima approssimativa, si potrebbe dedurre un calo di peso medio grazie all’impiego di tale integratore alimentare che va comunque affiancato ad una corretta e costante attività fisica e ad una dieta da perseguire con costanza.

Nella sostanza alcuni studi hanno dimostrato che effettivamente il calo di peso sarebbe da ricondursi più alla dieta che supporta delle restrizioni caloriche e ai programmi di esercizio fisico che vengono opportunamente inseriti all’interno degli studi, e all’opposto non tanto all’effetto della Garcinia cambogia applicata come rimedio per il dimagrimento.

Occorrono in conseguenza di tali valutazioni scientifiche svolte, ulteriori indagini per comprendere la reale efficacia e la misura di tale efficacia, rispetto alla Garcinia Cambogia.

Uno degli aspetti che raramente si mette in evidenza, quando si parla della Garcinia Cambogia, è quello del compito che svolge sui livelli dei trigliceridi e del colesterolo LDL e utile ad innalzare il colesterolo HDL.

La Garcinia cambogia, non solo sembra non garantire la perdita di peso che una persona spera, ma può anche provocare effetti collaterali quali:

  • La secchezza delle fauci
  • Il mal di testa
  • Dei problemi di stomaco
  • La diarrea

Studi Importanti sugli Effetti

Nel 2009 la Food and Drug Administration che ha acronimo di FDA ha messo in guardia le persone sull’utilizzo di un prodotto per la perdita di peso che conteneva estratto di Garcinia cambogia, ciò è avvenuto a seguito di una faccenda connessa proprio all’assunzione del prodotto. Molte persone che hanno preso tale prodotti nell’assumerli avevano riscontrato vari problemi al fegato.

Vi è anche da sottolineare al contempo che il prodotto conteneva anche altri ingredienti, di conseguenza non è chiaro se gli effetti negativi fossero stati causatiesclusivamente dalla Garcinia cambogia.

Avvertenze Generali

Se ne sconsiglia l’impiego nei stadi di gravidanza e allattamento

Se ne sconsiglia l’impiego ha chi ha problemi renali

Se si stanno assumendo farmaci per l’asma e l’allergia, e/o medicinali per il diabete, ivi compresa l’insulina, e/o del il ferro, con gli antidolorifici e con le medicine per abbassare il colesterolo se ne sconsiglia l’impiego

Leggi qui Pesoppharm.com