Ripara il pc gratis: quali interventi possono essere fatti da soli

Cosa significa riparare il pc gratis

Per risolvere da solo piccoli problemi di funzionamento a volte sono sufficienti soluzioni davvero rapide e veloci. In questo gli interventi di riparazione risultano davvero economici, tuttavia è bene optare per questa alternativa soltanto se si conoscono alcuni trucchi per rendere più semplice il lavoro. Sono diversi gli interventi che si possono fare da soli e coprono un’ampia gamma di possibilità: si va dal blocco della schermata a un vero e proprio malfunzionamento del computer. In base al problema le modalità di intervento sono differenti tra loro.

Cosa fare in caso di blocco del pc

Qualsiasi anomalia nei componenti integrati del pc ha effetti negativi sulle prestazioni del dispositivo. La decisione di riparare da soli il computer risulta quella più indicata nel caso di problemi generici. Infatti queste apparecchiature sono fondamentali per svolgere ogni attività personale e professionale. Di conseguenza è bene sapere come procedere nel caso delle più diffuse problematiche: tra queste si ricorda in maniera particolare il freezing, cioè il blocco del computer. Bisogna tenere a mente che un computer può bloccarsi per vari motivi, ad esempio per un qualunque problema dell’hardware o del software. Proprio per questo motivo è fondamentale capire quale sia la causa del malfunzionamento, così da poter procedere nella maniera più opportuna. Innanzitutto si deve valutare se il problema si è verificati quando si è effettuato il collegamento allo scanner, a
lla stampante oppure a un’altra periferica hardware. In questo caso può essersi originato un conflitto di driver e per risolverlo si deve ispezionare lo stato dei driver. Il blocco del pc è causato dallo scaricamento e dell’installazione di un driver non corretto a seguito di un aggiornamento di Windows. Per verificare lo stato del sistema si controllano i driver aprendo la pagina Gestione Periferiche e, dopo aver riavviato il dispositivo, è possibile aggirare il blocco ripristinando il computer adottando una configurazione precedente. In alternativa il malfunzionamento può essere legato all’eccessivo calore provocato da un uso eccessivo del pc oppure, se i problemi sono comparsi dopo aver montato un nuovo disco rigido, a una potenza insufficiente. In questo caso si consiglia di lasciare semplicemente il pc spento per un po’, tuttavia si consiglia di verificare se il dispositivo si surriscalda. Dopo averlo spento e aver staccato la spina, si apre il case per controllare lo stato delle componenti interne. Utili accorgimenti consistono nel togliersi eventuali gioielli, legarsi i capelli e non indossare indumenti che possano produrre elettricità statica in grado di danneggiare l’hardware.

Cosa fare in caso di blocco della schermata

Quando si verifica il blocco della schermata questo problema viene chiamato la schermata blu della morte e può accadere quando il sistema operativo oppure l’applicazione software che si vuole caricare presenta delle lacune. Di conseguenza il computer si rifiuta di caricarla. L’unica soluzione consiste nell’eliminare questi programmi che impediscono il corretto funzionamento del pc. Per procedere si effettua la scansione con un compatibile programma anti-virus (o un apposito programma Ripara pc gratis) per poi verificare sul registro di sistema lo stato delle impostazioni hardware e dei software presenti in memoria. A questo punto si può modificare direttamente il registro di sistema oppure impiegare un software di terze parti per effettuare il ripristino dell’apparecchio attraverso la riparazione del registro danneggiato. Si consiglia di fa
re il backup del registro di sistema per non perdere dati importanti.