Scegliere una casa al mare, facile se sai cosa vuoi

Avere una casa al mare è il sogno di molti, una casa in cui trascorrere l’estate, o parte di essa, che rappresenti uno stacco dalla vita quotidiana del resto dell’anno.

Dove scegliere la casa al mare

La scelta della casa al mare non è certamente facile, sia che la si voglia comprare, sia che si decida di andare in affitto. Rispetto all’albergo offre sicuramente dei vantaggi, come la libertà di gestione, la possibilità di cucinare da sé, di avere una maggiore autonomia sugli orari, come anche un certo risparmio economico, specialmente aumentando il numero degli ospiti.

bambini al mareLa scelta del luogo dipende dai gusti personali, non esiste un posto ideale, ognuno di noi è trasportato dai ricordi d’infanzia, o è stato rapito dalla bellezza di un luogo precedentemente visitato. Magari si preferisce villeggiare non molto lontano dall’abitazione principale, per consentire alla famiglia di sfruttare la casa a mare anche continuando a lavorare durante l’estate, almeno fino a quando non si va in ferie. Sicuramente vanno fatte tutte le valutazioni del momento, tenendo conto delle esigenze, delle necessità e dei desideri di ognuno.

La casa al mare ha avuto sempre un fascino particolare, proprio per la possibilità di potersi trasferire per qualche mese in un altro luogo e di godere dell’aria marina e dei suoi benefici, ma anche di immergersi in un’atmosfera più rilassante. Poi se si ha anche a disposizione un bel giardino dove fare un barbecue con gli amici, o addirittura una piscina fuori terra, tanto di moda, come ad esempio le piscine laghetto, allora la comodità e lo svago sono assicurati.

Perché scegliere la casa al mare

Ci sono diversi motivi per cui scegliere una casa al mare, alcuni dei quali abbiamo già accennato. Stare al mare durante l’estate migliora l’umore, in quanto si ha maggior contatto con i raggi del sole, che hanno un effetto energizzante sul nostro organismo. Inoltre il clima marino è migliore rispetto a quello cittadino, meno afoso e più fresco durante la notte, molto meno inquinamento, e questi sono alcuni dei motivi per cui al mare si dorme meglio, oltre al fatto che l’esposizione solare favorisce anche una maggiore produzione di melatonina, ormone fondamentale per il ritmo sonno veglia.

Complice anche una maggiore rilassatezza, la permanenza al mare stimola anche la voglia di prendersi maggiore cura di se stessi. In estate, infatti, aumentano le persone che si dedicano ad attività sportive, come la corsa, il tennis, il calcetto, ma anche una semplice e lunga passeggiata sul lungomare rigenera fisico e mente.

Per chi ha un bambino il mare è un vero toccasana, tanto che qualsiasi medico consiglia di far trascorrere tanto tempo in riva al mare per beneficiare della brezza ricca di iodio e particelle minerali, un aerosol naturale, del quale beneficia il sistema respiratorio, come quello immunitario. Poi si sa che i bambini adorano il mare, amano sguazzare nell’acqua, giocare e correre sulla spiaggia, sentirsi liberi di sfogare le energie.

In conclusione scegliere una casa al mare è sicuramente non semplice, ma gli sforzi sono ampiamente ripagati dalle future permanenze. E poi, se proprio siamo impossibilitati ad andarci, possiamo sempre decidere di affittarla, sfruttandola come investimento economico.