Esistono software per vincere alle slot machine?

Ingannare le slot machine è difficile, ma non impossibile. Con l’ausilio di uno smartphone è sufficiente scaricare illegalmente una app e il gioco è fatto.

Vincere al gioco d’azzardo è indubbiamente questione di fortuna, ma sono svariate le tecniche ormai diffuse per imbrogliare il sistema. Dai trucchi leciti che passano per le diverse modalità di gioco, a quelli illeciti di manipolazione delle slot machine, anche attraverso applicativi che interferiscono con il software delle macchinette.

Finanziaria 2017 – provvedimenti al gioco d’azzardo
É di pochi giorni fa la dichiarazione dell’ex Premier, Matteo Renzi, in merito alle disposizioni della nuova Legge di Stabilità 2017 in materia di gioco d’azzardo. La nuova finanziaria prevede la riduzione del 30% delle slot machine presenti nei bar e altri esercizi commerciali al fine di disincentivarne l’uso e, soprattutto, l’abuso. Il numero dei giocatori d’azzardo ha infatti subito un forte incremento negli ultimi anni, specialmente tra le ultime generazioni, sfociando in alcuni casi in vere e proprie patologie. La fascia d’età più colpita è quella tra i 16 e i 19 anni, con una particolare preferenza per il gioco online, nella fattispecie per il poker texano.
Ma se da un lato il Governo sta cercando di contenere il fenomeno, dall’altro è sempre più facile cadere nella sua rete. A suscitarne il desiderio è sicuramente la possibilità di ingannare il sistema grazie ad applicazioni scaricabili da store online; basta avere un smartphone con accesso ad internet.

Il caso Haijun Liu: un software per vincere alle slot machine
Benchè la pratica del gioco d’azzardo online sia sempre più diffusa, negli anni sono aumentati i casi di vincite truccate alle slot machine. Nel 2012 fece scalpore il caso di un cittadino di origini cinesi, di 36 anni, residente alle porte di Udine, che attraverso un software installato sul suo telefonino era riuscito a manipolare il sistema della macchinetta e forzarne le vincite. Tuttavia va specificato che il solo utilizzo del software non era stato sufficiente a truffare il sistema, ma che la slot machine era stata precedentemente manomessa. L’uomo, infatti, è stato poi smascherato dalla Guardia di Finanza mentre era intento a spegnere e accendere ripetutamente una macchinetta. La vicenda si concluse con una denuncia per truffa informatica ai danni dello stato.
Ma quando si tratta di truffa l’inventiva non è mai troppa, e alla manipolazione tramite app si aggiunge quella mezzo onde magnetiche, in grado di comunicare con il sistema elettronico delle slot machine.

I generatori EPM
Sono diversi i video in circolazione su internet che dimostrano come i generatori di EPM (impulsi elettromagnetici) siano in grado di interferire con i sistemi delle slot machine e altri macchinari come, ad esempio, i cambiamonete. Le onde elettromagnetiche prodotte dal generatore non solo riescono a mandare in tilt il sistema elettronico della macchinetta, ma in alcuni casi riescono persino a muoverne piccole parti meccaniche. Con questo sistema è possibile fare credere alla slot che sia stato inserito del credito utile per un’altra partita o, nel caso dei cambiamonete, è addirittura possibile che comincino ad elargire cash. Inutile dire che l’inganno funziona solo sugli apparecchi non sufficientemente protetti.

È notizia di qualche settimana fa il tentativo di alcuni hacker di modificare il software della slot machine online Faust per ottenere vantaggio, cosa rivelatasi poi impossibile.

Ma dov’è il confine tra legale e illegale se le app con cui manipolare la slot machine sono a portata di click? E chi stabilisce cosa è lecito e cosa illecito se il generatore di onde magnetiche si può facilmente acquistare o costruire autonomamente in casa?
Tutto sta chiaramente nella lealtà e nel buon senso di ognuno. Non è tanto l’apparecchio che deve essere considerato illecito quanto l’uso che ne viene fatto. Giocare d’azzardo non è proibito, basta farlo responsabilmente e su circuiti abilitati dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (AAMS). Il gioco è bello quando dura poco.