Remo Bassetti: un Notaio prestato al Marketing

Remo Bassetti Brand Journalist presso animaincorporationNotaio, Scrittore, Saggista e Giornalista, questo è Remo Bassetti, ideatore di Anima in Corporation, la società di consulenza per l’identità culturale delle aziende, in cui opera come professionista nel campo della comunicazione. La sua vera e primaria professione però è quella di notaio. Laureato in legge sin da subito ha esercitato la professione di notaio con gran passione, tanto che ha ideato e proposto nuovi modelli di contratti, il primo a farlo in Italia, come il ‘contratto di unione civile’ e il ‘contratto di trasferimento immobiliare internamente a circuito di corporate barter’.

La voglia di conoscere, imparare e approfondire lo ha portato ad avvicinarsi ad altri mondi come quello della scrittura, non a caso ha realizzato ben otto libri (Storia e Storie dello Sport in Italia, 1999 edito da Marsilio Editori; Derelitti e delle pene, 2003 di Editori Riuniti; Stanno uccidendo i notai, 2008, romanzo edito da Cairo Editore; Contro il target, 2008 di Bollati Boringhieri; La Storia In Dieci Processi, 2010 della casa editrice Nutrimenti; Cosa resta della democrazia, 2014 sempre di Nutrimenti; Contratti di convivenza e di unione civile, 2014 edito con Giappichelli e infine L’identità culturale delle aziende, 2016 edito da Franco Angeli); il giornalismo, dove ha fondato e diretto la rivista ‘Giudizio Universale’ e ha scritto per il quotidiano ‘La Stampa’; infine il marketing, settore nel quale ha creato l’attuale società in cui opera, Anima in Corporation.

È proprio attraverso la scrittura e il giornalismo per le imprese che il notaio Bassetti approda nel mondo del marketing e della comunicazione, scrivendo il saggio “Contro il target”, si appassiona infatti al mondo delle aziende e dell’identità aziendale. Proprio con questa pubblicazione Bassetti realizza come il marketing classico fosse ormai obsoleto, in considerazione dei cambiamenti digitali e innovativi dell’era in cui viviamo. Le nuove tecnologie e i nuovi mezzi di comunicazione hanno cambiato profondamente la società odierna, rendendola sempre più irriflessiva. In questo scenario di precarietà la cultura, sempre secondo Bassetti, assume un ruolo primario, tornando a far parte della nostra vita, anche lavorativa. Da qui l’idea di creare una nuova figura professionale: il consulente culturale, che ha proprio il ruolo di riaffermare la cultura e la propria immagine, applicando questo concetto al mondo aziendale. Da qui nasce infatti l’idea di costituire Anima in Corporation, in cui si ritaglia il ruolo appunto di consulente di identità aziendale, su cui scrive successivamente nel 2016 un manuale “L’identità culturale delle aziende”.

In questo libro Bassetti affronta il tema del successo di un’impresa fondato sulla sua immagine esterna. Secondo Remo Bassetti l’azienda deve far emergere un modo di essere e che quest’ultimo ne condiziona direttamente il proprio business. Attraverso il brand, un’azienda esprime la sua vera identità. Per far ciò un’azienda ha a disposizione una serie di strumenti di comunicazione da poter utilizzare, strumenti questi che la Anima in Corporation mette a disposizione dei propri clienti per valorizzare il proprio percorso di identificazione della propria immagine. Anima in Corporation aiuta le aziende a ritrovare la propria personalità, la propria anima, preparandole così a presentarsi sul mercato sotto una nuova veste.

La comunicazione il Brand Journalism e il webmarketing diventano quindi per Remo Bassetti due elementi fondamentali della sua professione. Attraverso questi  strumenti Anima in Corporation si occupa di promuovere i brand aziendali. Tutti gli strumenti di comunicazione, anche quelli più nuovi e tecnologicamente avanzati, secondo Bassetti, possono essere validi per mettere a fuoco l’identità culturale di un’azienda. L’identità questa che è inimitabile e proprio su questo si sviluppa il lavoro di marketing dell’Anima in Corporation, andando a valorizzare i comportamenti, le appartenenze e il percorso evolutivo di un brand. Un ruolo attivo in questo percorso lo hanno i social media (Twitter, Facebook, Instagram, ecc..), mezzi di comunicazione rivoluzionari che arrivano ad una varietà infinita di persone in qualsiasi luogo e soprattutto in tempo reale, mezzi di comunicazione dove un brand aziendale deve entrare a far parte in maniera autorevole e competitiva.

Dalla carriera di questo notaio prestato al mondo del marketing, si evince come due mondi così tanto lontani come sono appunto la legge e la comunicazione aziendale, possano invece coniugarsi in un un’unica persona.